Roman Oleksyuk, pane, social e fantasia - Mixità

Stories29/07/2019Roman Oleksyuk, pane, social e fantasia

SHARE

Roman Oleksyuk è uno di quegli amici virtuali che vorresti conoscere di persona. I suoi post trasmettono buon umore e profumo di pane fresco.

È nato in Ucraina, ma dal 2007 vive stabilmente in Italia. Appena arrivato, ha imparato con uno stage la professione del panettiere. “Non ripetevo soltanto ciò che faceva l’insegnante, provavo a fare meglio di lui”, dice, ricordando con orgoglio la prima grande vittoria nel suo percorso in Italia, quando, nel giorno del suo ventesimo compleanno, ha stipulato un contratto a tempo indeterminato.

Ai primi tempi, Roman si svegliava alle 23 per poi lavorare fino a mezzogiorno. Oltre a preparare il pane, lo vendeva e faceva acquisti dai fornitori della panetteria. Questo stile di vita era sfiancante e con un tale ritmo era difficile recuperare le forze. Una volta imparato il mestiere, si è però ridotto l’orario di lavoro: “Ora sto lavorando in coppia con il proprietario. Io faccio il pane e lui lo vende”.

Nella sua panetteria vengono clienti abituali che apprezzano le ricette tradizionali del pane. Ma il suo cuore appartiene al pane ucraino, fatto di segale. “Ha un profumo particolare che non si trova in Italia. A volte porto dall’Ucraina questa farina e lo faccio per me”, racconta Roman.

La divertente vita in rete di “Bublyk kucheriavyj”

In rete Roman è conosciuto come “Bublyk kucheriavyj”- bagl riccio. Questo nome gli è stato dato scherzosamente da un suo amico. Grazie ai suoi post divertenti che raccontano il suo lavoro, Roman è diventato una star del web con il soprannome di “Bubble Curly”. Al risveglio, quando i suoi followers bevono il caffè, seguono le sue nuove divertenti storie. Roman impasta il pane e lo condisce alternando il lavoro a battute e scherzi divertenti e infine lo cuoce.

“Ho creato le mie pagine su FB e Instagram dedicate all’intrattenimento dove racconto le mie storie con hashtag #baglriccio o #curlybagel. Migliaia di fans seguono le sue pagine. “Mi incoraggiano a continuare a raccontare la mia vita quotidiana”.

 

Il pane come dono

Due volte Roman ha portato il pane italiano in dono ai suoi fans in Ucraina. L’anno scorso, ha invitato tutti a casa sua. Quelli che hanno risposto all’invito, hanno ricevuto dei panini in regalo.

Quest’anno ho deciso di ingrandire l’evento. Ha riempito il bagagliaio della sua macchina con panini appena sfornati ed è partito per l’Ucraina. Quando un ufficiale della dogana ha visto il carico, ha riso dalla sorpresa. “Questo è il mio lavoro e voglio condividerlo con i miei connazionali”, gli ha spiegato Roman.

Lungo la strada, tramite i social ha invitato i suoi followers a venire alla piazza centrale di Kitsman per salutarlo con un: “Ben arrivato, Bublyk”. Ed è stato un gran successe:”Io ho ricevuto emozioni straordinarie, loro hanno ricevuto panini. È stato fantastico! Così ho reso omaggio a chi mi segue sui social”.

Benvenuti nella panetteria di Roman

È bello vedere come Roman prepara il pane in video, ma ancora meglio è assaggiarlo. Lui vi aspetta in via Lungardo 76 a Belluno, nella panetteria di Carlo De Paris. “Vi invito a mangiare il mio pane. Vi aspetto già dalle quattro del mattino quando comincio a lavorare. La prima sfornata di croissant è pronta alle 5. Ai miei amici dei social network piacerebbe comprarlo, ma vivono troppo lontano, in tutto il mondo”, sorride.

 

Date un’occhiata (e magari un assaggio) anche voi!

Lo trovate su Instagram

https://www.instagram.com/explore/tags/bagelriccio/

e su Facebook

https://www.facebook.com/curlybagel/


Marianna Soronevych

Sociologa e Giornalista