Cristiano Ronaldo campione di gentilezza e solidarietà in Marocco - Mixità

Stories31/10/2019Cristiano Ronaldo campione di gentilezza e solidarietà in Marocco

SHARE

Cristiano Ronaldo, vincitore di 5 palloni d’oro e di numerosi campionati e trofei, è un campione indiscusso anche fuori dai campi di calcio. Se nello sport il portoghese ha vinto quasi tutto e ha battuto molti record, si è conquistato la stima e il cuore di milioni di persone in giro per il mondo anche grazie alle sue iniziative benefiche e per la solidarietà dimostrata in più occasioni verso i più deboli e i più poveri.

Chi segue le news di CR7, avrà sicuramente visto che l’attaccante della Juve è spesso in viaggio a Marrakech, da dove pubblica foto e video mentre è in piscina o in qualche festa con i suoi amici, come il kickboxer Badr Hari, campione di K-1. Queste scappatelle in passato hanno anche fatto infuriare diverse volte il presidente del Real Madrid Florentino Perez.

Ma oltre che per divertimento e turismo, CR7 è spesso a Marrakech anche per controllare l’avanzamento dei lavori nel suo Hotel “Pestana CR7”, un edificio in costruzione che dovrebbe aprire le porte a turisti e uomini d’affari all’inizio del 2020, come lui stesso ha scritto su Instagram.  L’hotel 7 situato nel cuore del progetto “M Avenue”. A proposito di questo viale, l’Hespress scrive: “Questo progetto costa circa 70 milioni di euro, in un’area di 5 ettari, che comprende hotel, residenze, uffici, negozi, ristoranti, caffè, gallerie d’arte e un centro culturale”.

Foto dell’Hotel: https://www.archilovers.com/projects/239590/pestana-cr7-lifestyle-hotel-marrakech.html

Durante queste visite, la stella del calcio mondiale, secondo il quotidiano marocchino Al Akhbar,  è di estrema gentilezza, non esita a salutare lo staff che lavora nel cantiere, chiamando ogni persona per nome, offrendo regali e dando bonus aggiuntivi ai lavoratori del cantiere.  Quelli interpellati dal quotidiano lo descrivono come un uomo aperto, gentile, caloroso e molto disponibile. E hanno raccontato diverse storie a conferma di questo, come quella volta che ha regalato scarpe di un noto marchio a diversi lavoratori, o quando ha dato 3000 dh come ricompensa a un cuoco per i Tajine che gli aveva preparato.

Tra le iniziative di Cristiano Ronaldo, è giusto ricordarne una che ha fatto il giro del mondo, raccontata anche dalla Gazzetta dello Sport (https://www.gazzetta.it/Calcio/Liga/23-11-2017/cristiano-ronaldo-campione-cuore-d-oro-bomber-piu-generoso-230828516774.shtml): nel 2011 mise all’asta la sua scarpa d’oro, vinta grazie ai 40 gol messi a segno con la maglia del Real Madrid, per donare il ricavato (1,5 milioni di euro) per la costruzione di scuole nella striscia di Gaza in Palestina.


Soufiane Malhouni

Reporter e blogger