Come ti decoro un matrimonio indiano - Mixità

Lifestyle31/10/2019Come ti decoro un matrimonio indiano

SHARE

Si sente sempre più spesso parlare di matrimoni indiani celebrati in Italia. Accanto alle scelte fatte da star di Bollywood come Deepika e Ranveer o Anuska e Virat, ci sono quelle di moltissime famiglie indiane che vivono in Italia da lungo tempo e che preferiscono trovare qui i compagni e le compagne per i propri figli e quindi celebrare qui anche le nozze, invitando i parenti dall’India.

Questo comporta sicuramente una serie di vantaggi per il nostro Paese, soprattutto perché i nuovi italiani amano celebrare il loro matrimonio in grande stile, scegliendo in genere location esclusive che possano contenere almeno 300 invitati (e proprio per questo non sempre facili da trovare).

Lo scorso agosto sono stato ingaggiato da Lacki, un wedding planner, per occuparmi di tutte le decorazioni di un matrimonio indiano. All’inizio avrei voluto rifiutare, anche perché, non avendolo mai fatto, non sapevo nemmeno da dove partire, ma ho deciso comunque di incontrare i due giovani e Lacki. Parlando con loro mi sono chiarito le idee e ho deciso di fare il lavoro con l’aiuto di un’amica.

Ho buttato giù alcuni disegni in AutoCAD per mostrare le idee agli sposi ed appena avute le loro approvazioni abbiamo iniziato subito a fare gli ordini di tutto l’occorrente. Piccola parentesi: io, che non mi ero mai fidato a fare acquisti sul web, stavolta ho comprato online circa 750 euro di prodotti. Questo dovrebbe farvi capire quanto l’e-commerce sia diventato oggi essenziale e posso dire che ho risparmiato davvero tanto tempo. La ricerca dei prodotti non è stata facile nemmeno così, ma sicuramente è stato molto meglio che andare negozio per negozio…

Certo, il giorno del matrimonio le difficoltà ci sono state, eccome! Nonostante fossimo in cinque e pur avendo iniziato alle 6 del mattino, sembrava che le ore corressero al doppio della velocità. Il lavoro da fare era davvero tanto, tra l’ingresso, il palco e lo spazio per la cerimonia (che è stato quello più complicato da allestire), ma abbiamo portato a casa il risultato con risultati a mio avviso discreti. Lascio a voi dare l’ultimo giudizio, dando un’occhiata alle poche foto che sono riuscito a scattare…


Gaurav Arora

Ballerino e blogger