Soldi in viaggio? Nove consigli per andare sicuri – Mixità

Info31/05/2019Soldi in viaggio? Nove consigli per andare sicuri

SHARE

Quando si parte, è fondamentale informarsi bene su come gestire i proprio soldi (contanti, bancomat e carte di credito…), soprattutto se il viaggio o la vacanza sono fuori dall’Unione Europea, fai da te e a lungo termine. Certo, non si può prevedere tutto, ma con alcuni accorgimenti possiamo evitare situazioni spiacevoli che possono rovinare ciò che abbiamo tanto desiderato.

Avendo viaggiato tanto e gestendo un blog di viaggi, ho messo insieme nove consigli pratici e strategie, frutto della mia esperienza, per rispondere a domande e dubbi che mi vengono posti spesso e che penso affliggano quasi tutti le prima di partire.

1) Consultate la vostra banca prima di partire.  Attivate la procedura di sblocco delle proprie carte per il periodo di viaggio e le destinazioni visitate.

Se fate un viaggio con destinazioni multiple, ricordatevi di comunicare alla vostra banca la lista dei Paesi che volete visitare. A me è capitato, quando ero in Asia, che la banca mi ha bloccato il bancomat, avendo ritenuto sospetti prelievi e pagamenti fatti in Paesi diversi che avevo visitato. Credetemi, non è per nulla carino ritrovarsi in quella situazione.

2) Fate una copia dei numeri delle carte di credito e del numero di telefono per bloccare le carte e inviatevela anche via email, così in caso di furto potrete velocemente renderle inutilizzabili. Controllate frequentemente il conto con l’homebanking, monitorando che non si verifichino addebiti errati e clonazioni. Attivate con la vostra banca il servizio di sms che avvisa dei movimenti sul conto.

3) Portate con voi un mix di  contanti, carte di credito, bancomat e carte prepagate. Le carte di credito e le prepagate dovrebbero appartenere a banche e circuiti differenti (Mastercard, Visa, Maestro). In molti paesi asiatici, per esempio, il circuito Visa è più utilizzato. Nei paesi europei, in nord America e Australia è conveniente utilizzare il bancomat e carte di credito al posto del contante, perché è più sicuro ed è possibile farlo ovunque. Nei miei viaggi in Svezia e Danimarca ho pagato quasi dappertutto solo con carta di credito e bancomat. Nei Paesi in via di sviluppo, invece, è preferibile utilizzare il contante per i pagamenti di piccola e media entità.

4) Cercate di avere sempre contanti con voi, ma non devono essere né troppi, né troppo pochi. Dipende, sempre, anche dalla destinazione. È consigliato portare sempre Euro e sopratutto Dollari, accettati ovunque. Anche se a volte i cambi non sono molto vantaggiosi, spesso può capitare che tornino utili, ad esempio quando c’è la necessità di pagare un visto al confine. Tenete una scorta nascosta di Dollari o Euro in contanti da utilizzare esclusivamente in caso di estrema necessità.  Nei viaggi con destinazioni multiple, quando passate da un Paese all’altro accertatevi di aver esaurito quasi tutti i contanti in valuta locale, per evitare di doverli cambiare e vedervi applicare tassi di cambio molto alti.

5) Cambiare i soldi in Aeroporto? Meglio di no, in quanto i tassi di cambio sono più alti. Se avete assolutamente bisogno di farlo, cambiatene pochi, il resto quando arrivate in città.

6)  MoneyGram è una “mano dal cielo” in caso di emergenza e in situazioni disperate. Se vi trovate in difficoltà con i soldi, vuoi perché avete finito i contanti, vuoi perché trovate bancomat ATM non funzionanti oppure funzionanti, ma che non vi permettono di prelevare (non ve lo auguro ma a me è capitato), sappiate che c’è sempre una soluzione nell’immediato ed è proprio questo servizio di trasferimento denaro sicuro e veloce presente in 200 Paesi del mondo. Potete chiedere alla vostra famiglia di inviarvi i soldi nel posto dove vi trovate (se siete in aree remote cercate di  recarvi in una città più grande) e potete ritirarli subito, fuso orario permettendo, ovviamente.

Durante il mio viaggio in Laos, mi era capitato di prelevare nella capitale Vientiane un po’ di denaro locale, non molto, perché il limite era decisamente basso. Quando, però, cercai di prelevare a Luang Prabang,  scoprii che tutti i bancomat della città non riconoscevano la mia carta. Essendo a corto di contanti a quel punto del mio viaggio, mi prese il panico. Credetemi, è stata dura ritrovarmi senza soldi in un Paese lontano. Mi sono chiesta: “E ora cosa faccio?”. Se al tempo avessi conosciuto il servizio MoneyGram, avrei chiesto ai miei familiari in Italia di recarsi in un qualsiasi ufficio postale e a quelli in Albania in uno dei tanti centri MoneyGram per spedirmi dei soldi, che mi avrebbero aiutato a risolvere il problema finché non avrei capito come agire e proseguire.

7) Ritirate più soldi e meno frequentemente possibile dai bancomat ATM per evitare di pagare ogni volta la commissione, ovviamente se la situazione lo permette. Prima di partire è meglio verificare quali banche estere sono convenzionate con la vostra banca, ed utilizzare sempre queste, per evitare che venga addebitata una commissione più alta ogni volta che prelevate all’estero.

8) Scegliete accuratamente gli ATM da utilizzare, preferite quelli all’interno dei centri commerciali e all’interno delle banche, perché sono più sicuri. Evitate di prelevare la sera, in zone non sicure o poco illuminate. Nel caso, non andate mai soli, ma in gruppo.

9) Non tenete tutti i soldi, le carte di credito e i documenti nello stesso posto, ma divideteli in posti diversi. Se siete due o più persone divideteveli tra voi, e nascondeteli in luoghi vari, alcuni lasciateli in ostello ed alcuni teneteli addosso. Per nascondere soldi e carte di credito in ostello, mi raccomando, scegliete luoghi insoliti, come biancheria sporca, assorbenti, tubetti di shampoo, scarpe di ricambio, doppi fondi nello zaino grosso ecc. Per quelli che portate con voi, utilizzate tasche segrete nei pantaloni e calze, marsupi interni o cinture porta soldi, dovrebbero essere posti di non facile accesso. Usate un portafoglio finto con qualche decina di euro in valuta locale, da consegnare in caso di rapina o furto.

 

Buon viaggio e divertitevi!

SPONSORED CONTENT


MoneyGram è un global provider di servizi innovativi di trasferimento di denaro e servizi di pagamento che mette in contatto famiglie e amici in tutto il mondo, fornendo loro il modo comodo e affidabile di restare connessi per soddisfare necessità economiche quotidiane e di una vita serena. In Italia con Poste Italiane è possibile inviare denaro nel mondo in modo semplice e veloce con il servizio MoneyGram offerto in oltre 9000 Uffici Postali. Le opzioni di invio disponibili consentono di scegliere i tempi e i costi più indicati alle proprie esigenze.